Onorare il Fuoco Sacro della Madre

“ Molte differenti religioni, in molti rituali antichi, come nei Veda, sono connessi al fuoco e alla Madre. La devozione alla Madre attraverso questi rituali è solo un rappresentazione di una devozione interiore. Quel fuoco, quel fuoco sacro che purifica tutto, è solo una rappresentazione del fuoco interiore che brucia ogni tipo di ignoranza e taglia via la testa ai demoni interiori. Oggi forse non è più così necessario praticare rituali esteriori, perché la coscienza è già rivolta verso l’interno , o almeno molto  dipiù rispetto al passato. Ma quello che ancora è necessario è coltivare la devozione per questo fuoco interiore.

Quel fuoco è ciò  che la mente chiama reazione, è quello che la mente chiama conflitto e crisi. Questo fuoco interiore brucia, e continua a bruciare finchè l’unica cosa che rimane è  Se stessi . Il fuoco non si brucia mai, tutto quello che brucia è l’ignoranza di te, le immagini, di quello che credi di essere. Tutte queste etichette rappresentano ciò che credi di essere e finchè sei identificato con queste pensi veramente che quello che sta morendo in quel bruciare sei tu.

A un certo punto, nella sua estrema compassione, nella sua grazia il me è messo all’angolo: non ci sono più alternative, solo morire. Questa è la compassione della Madre, questa è la grazia della Madre. Mette l’ego all’angolo, la sua estrema compassione e grazia non lascia nessun spazio alla fine per il me. L’unica opzione è saltare in quel fuoco, il fuoco del cuore, il Dhuni interiore, il fuoco sacro. Noi tutti lo sappiamo, tutti conosciamo questo fuoco. Proviamo a scappare da esso così tante volte. Cerchiamo di sopravvivere, cerchiamo di salvare le immagini di noi stessi. Cerchiamo di sfuggirgli, ma alla fine la Madre, nella sua estrema compassione, ti mette all’angolo.

Ogni cosa che appare nella vita è il lavoro della Madre, ogni cosa che si manifesta è la sua opera, perché la Madre è la parte femminile di te, di te  Coscienza, è la tua energia, è la tua vera energia in quanto Coscienza. Finchè credi di essere un’entità separata vedrai il movimento della vita come qualche cosa di esterno a te. Qualche volta cio che accade è giusto ai tuoi occhi, qualche volta è ingiusto ai tuoi occhi, qualche volta è gradevole o sgradevole ai tuoi occhi. In tutti e due i casi il lavoro della Madre non è al servizio del me , il lavoro della Madre è al servizio del Sé, del vero Sé. Questo significa che la sua devozione è per la Tua liberazione, non per la sopravvivenza del me.

A volte nelle tue preghiere hai chiesto “Per favore aiutami , aiutami a sopravvivere a questa crisi ! ”, ma nella sua Grazia lei non aiuterà il me. Lei creerà ogni cosa che è necessaria perché tu possa vedere ciò che sei, perché lei è devota a te, lei è tua Madre, lei sa cosa è meglio per i suoi figli. Che cos’è la Madre? La Madre è la Tua energia, è l’energia del tuo vero Sé. Quando tu puoi essere devoto alla Madre, significa essere devoto alla Vita, la Vita così com’è, lei sarà devota a te. Le tue preghiere diventeranno molto più pure in questo modo, smetteranno di chiedere cose e chiederanno per ciò che E’, e diventerà un Amen, così sià, che sia fatta la tua volontà. Amen è questo!

Nella nostra vita di ogni giorno siamo chiamati a essere devoti a questo fuoco interiore e a fare un sacrificio. In latino la parola sacrificio è sacrum facere, sacrificium, significa rendere qualcosa sacro. Il tuo odio, la tua ira, la tua gelosia, la tua possessività, il tuo risentimento, la tua sensazione di sfiducia, tutto questo, tutto questo veleno è dato alla Madre come un sacrificium. Sacrifichi te stesso alla Madre e dici “Grazie, grazie per mostrarmi questo, grazie Vita, grazie Madre, grazie per i tuoi regali. Ti restituirò questo, Ti darò me stesso/a, ti darò la mia rabbia, per favore prendila, ti darò la mia gelosia, per favore prendila, ti darò il mio odio, ti darò le mie ossessioni mentali ti darò le mie storie mentali, finchè ninte rimarrà tra me e Te”.

Questo è il sacrificium , questa è una vera vita spirituale. Come dicevo prima questo è qualcosa che è presente in ogni tipo di religione, in modo più evidente o più nascosto, ma tutte le antiche religioni venerano il fuoco. Questa energia chiamata Vita sei tu, è la tua forma manifesta, è la tua energia, è la tua parte femminile. Quando scopri il potere di questo fuoco dentro di te , tu vedrai, vedrai quanto lui porterà via. Porterà via tutto ciò che è falso. Sembrerà privo di Grazia, ma di fatto è pieno di compassione. L’intelligenza divina si muove in un modo che porta via ogni cosa che non è reale. Questa illusione, Maya, è la Madre, questa illusione è qui per indicare te: Realtà. E’al tuo servizio. Come forme siamo tutti figli della Madre, siamo i suoi bambini. Non è contro di te, anche quando sembra così ahimè, anche quando sembra che sia contro di te non è così. Siccome la Madre è ovunque e pervade ogni cosa, utilizzerà qualsiai cosa sia necessaria e possibile per svegliarti. Sii aperto. Sii grato. Questo è il modo.”

Shakti Cateina Maggi – 6 giugno 2018

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.