L’Amore si risveglia a se stesso

Risvegliarsi è un atto di amore . Un’azione dell’Amore verso di Sé. In questo Amore tutto è ricevuto, nulla è rifiutato.

La mente spirituale rifiuta ciò che è presente, vuole lavorare sulla personalità , vuole trasformare, vuole cambiare . Vuole ottenere l’Illuminazione.
L’Amore osserva, lascia che tutto – inclusa la paura, la rabbia, l’odio o una qualsiasi delle cosiddette emozioni negative – sia presente. Nel non combattere contro queste cose , l’Amore dissolve tutto in sé.

La mente spirituale fa la guerra alla mente spirituale .
L’Amore lascia che sia, abbraccia ogni cosa, bello e brutto, positivo e negativo, e li accetta incondizionatamente. Lottare, reagire non è personale. Proviene solo da una mente spirituale che ha ancora voglia di cercare, nel momento successivo, nei prossimi dieci secondi per la formula di sciogliere la sofferenza. La sofferenza è solo un pensiero, un’illusione creduta reale.

La mente spirituale combatte ciò che è e quindi non conosce l’Amore. L’Amore comprende la mente spirituale e oltre. Si è Amore, sempre . Anche se a volte questo Amore si è addormentato riguardo se stesso e quindi si cerca. Questa ricerca si concluderà per il fatto che ha iniziato.

Se riconosci che c’è ancora ricerca, nota questa ricerca come presente e non combatterla. Lascia che sia così, pur sapendo che quella ricerca non porterà da nessuna parte perché non esiste niente se non questo momento. E questo momento. E questo momento. Nell’osservare questo fatto quel fuoco interiore che sosteneva la ricerca crescerà e porterà via con sé tutto ciò che è falso .

La fine del senso di separazione è una morte REALE, ma che lascia spazio dopo la suo accadere alla VITA, così com’è. Così come è sempre stato, ed è.
Shakti Caterina Maggi

1 Comment

  1. giuseppe ha detto:

    Ma se non senti l’amore per la vita e per gli esseri umani come si fa ? Basta sentire questa mancanza ?

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.